ITA | ENG | FRA | ESP| LIT | SUE | DEU
1271 Artisti presenti
 

ART IN WORLD

LOGIN UTENTI
Username

Password



dati smarriti?

SEI UN ARTISTA?
REGISTRATI E PUBBLICA LE TUE OPERE SU AIW


------------------

SEI UN GALLERISTA?
REGISTRA LA TUA GALLERIA


------------------

NEWS
GALLERIE
MUSEI
LINK UTILI
SITI SEGNALATI

PUBBLICA LE TUE NEWS

------------------
ART IN WORLD
INFO
SERVIZI
CONTATTI
NEWSLETTER
HELP ONLINE

------------------

CERCA NEL SITO



ART IN WORLD

Premio G. D’Annunzio

Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

AIW INTERNATIONAL CONTEMPORARY ARTISTS

ART IN WORLD

ART IN WORLD - pittori ART IN WORLD - designer ART IN WORLD - scultori ART IN WORLD - decoratori ART IN WORLD - incisori ART IN WORLD - fotografi ART IN WORLD - gallerie ART IN WORLD - notizie
PITTORI DESIGNERS SCULTORI DECORATORI INCISORI FOTOGRAFI GALLERIE NEWS

HOME | AIW GALLERIA VIRTUALEAIW YEARBOOK - ANNUARIO 2010 | AIW RECENSIONI | CONCORSO AIW 2010

 
NEWS ART IN WORLD MOSTRE E AVVENIMENTI D'ARTE IN ITALIA E ALL'ESTERO
LEGGI TUTTE LE NEWS SUGLI EVENTI IN CORSO | VAI ALL'ARCHIVIO STORICO DELLE NEWS | SEGNALA UN EVENTO

Bookmark and Share

Articolo pubblicato da: Angela Forin

Sonia Strukul "Giardini & altre storie"

A Padova dal 1 febbraio una mostra “personale” nel suo significato più profondo: le forme e i colori del giardino di Sonia Strukul raccontano molto di lei della sua pittura, e del suo essere artista originale, sognante, estranea a facili catalogazioni


Da venerdì 1 febbraio gli spazi della storica Galleria Govetosa che ha sede da quarant’anni nel cuore di Padova in via Altinate 76, ospiteranno “Giardini & altre storie” mostra personale dell’artista Sonia Strukul, visitabile ad ingresso gratuito fino a giovedì 14 marzo. In esposizione una ventina di opere dell’artista di piccole e medie dimensioni: dagli inconfondibili camaleonti costellati di cristalli Swarovski oppure dipinti tra vegetazione e paesaggi surreali, a nuovissime opere su carta dalla grafica pulita e raffinata contornate a contrasto da cornici anni ’70.
Ad impreziosire l’esposizione il commento critico dello scrittore Matteo Strukul, vincitore del Premio Bancarella 2017 con il suo romanzo “I Medici”.
Sonia Strukul, artista padovana d’origine ma con un trascorso internazionale, nella sua carriera artistica si è spesso soffermata sul concetto di “paesaggio”, approfondendone il significato da semplice oggetto della visuale che ci circonda, a un modo per organizzare la realtà. Il “giardino” è qui inteso nel suo lato spirituale, come lo spazio segreto che tutti custodiamo e coltiviamo, dove regnano sogni e speranze; ma anche il luogo inaccessibile che cela ricordi, inquietudini e suggestioni. “Giardini & altre storie” è una mostra “personale” nel suo significato più profondo: «le forme e i colori del giardino di Sonia Strukul raccontano molto di lei – commenta Matteo Strukul - della sua pittura, e del suo essere artista originale, sognante, estranea a facili catalogazioni. La sua arte accarezza gli occhi e suona con la grata, tepida fiamma di un rifugio, carica di verdi e azzurri brillanti, rilucenti di uno scintillio pop, vibrante di rossi e di rosa tenui e carnali insieme. E poi, fra fiori meravigliosi e piante rigogliose, ecco i camaleonti, animali mimetici, mutevoli, dagli occhi grandi, quasi ipnotici che da sempre rappresentano una delle cifre nelle opere di Sonia e che, tornando, paiono volerci accompagnare nell’ennesima metamorfosi dell’artista».
Sonia Strukul nasce a Padova. Dopo gli anni del Liceo Artistico si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Venezia e prosegue la sua formazione all’Ecole Nationale Supérieure des Beaux Arts di Parigi. In quegli anni cominciano le collaborazioni con Balenciaga per i tessuti, Van Cleef per i gioielli. Continua così il percorso artistico e le innumerevoli partecipazioni a mostre collettive e personali in Italia e all’estero. Compie negli anni un’indagine introspettiva che la porta a dipingere camaleonti: animali mutevoli, metafora di cambiamento e adattabilità. Altro soggetto ricorrente è il paesaggio, oggetto su cui la visione tradizionale si è maggiormente esercitata. Il paesaggio non è semplicemente un oggetto, uno dei tanti della realtà visuale che ci circonda, ma un modo per organizzare la realtà, molte realtà complesse possono essere trattate come paesaggi.


DOVE: Galleria Govetosa

QUANDO: dal 1 febbraio al 14 marzo 2019

EMAIL: info@galleriagovetosa.it

URL: http://www.galleriagovetosa.it



DOWNLOAD ALLEGATO
 
Aqua Aura - Falene
a cura di Maria Grazia Melandri e Antonella Liguori


BUGIE
UNA PERSONALE DI BRUNO GIANESI


BUGIE
UNA PERSONALE DI BRUNO GIANESI


Pasqua con le mostre di pittura di Fernando Pietròpoli a Salò e Garda
Fernando Pietròpoli, ovvero, l'irrealtà sensibile


Elena Hamerski: residenza d’artista a Forlì.
Premio Speciale Dino Zoli Textile ad Arteam Cup 2018


LOST VALUES
Mostra personale di Stefano Barattini


OfficinARS Fotografia. Durante e dopo: Resilienza
L’Associazione Villa Sistemi Reggiana presenta, dal 7 aprile al 4 maggio 2019, presso la sede di via Montagnani Marelli 18 a Reggio Emilia, “OfficinARS Fotografia – Durante e dopo: Resilienza”, esposizione collettiva con opere fotografiche di Cecilia Del Gatto, Francesca Giannelli, Giulia Lazzaron, Isabella Quaranta, Jessica Raimondi, vincitori dell’omonimo concorso.


Omar Galliani. Il corpo del disegno
Il CIAC Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno presenta, dal 18 aprile al 13 ottobre 2019, "Il corpo del disegno di Omar Galliani", a cura di Italo Tomassoni, mostra antologica dedicata al maestro indiscusso del disegno italiano.


Opening of Art Gallery Rome
Saranno in mostra le opere di Angelo Ribezzi.


È QUI. Un percorso fra luoghi, persone e arte
il Gruppo Dino Zoli di Forlì si fa ancora una volta promotore di iniziative tese a valorizzare il rapporto tra arte, nuove generazioni e impresa. Dal 30 marzo al 9 giugno 2019, Dino Zoli Textile, Fondazione Dino Zoli e Accademia di Belle Arti di Bologna, in collaborazione con l’Istituzione Bologna Musei / Musei Civici d’Arte Antica e con il patrocinio del Comune di Forlì, presentano un progetto dedicato all’abitare che abbraccerà arte e design, immaginario e memoria.



Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

DECO MOBILI

DECO MOBILI STORE ONLINE

FESTIVAL DELLA VALLE D'ITRIA

  Art in World ® artinworld.com - arteinrete.net - menasinternete.lt - Artisti Contemporanei Internazionali | P.IVA 03108660733 | policy privacy