ITA | ENG | FRA | ESP| LIT | SUE | DEU
1272 Artisti presenti
 

ART IN WORLD

LOGIN UTENTI
Username

Password



dati smarriti?

SEI UN ARTISTA?
REGISTRATI E PUBBLICA LE TUE OPERE SU AIW


------------------

SEI UN GALLERISTA?
REGISTRA LA TUA GALLERIA


------------------

NEWS
GALLERIE
MUSEI
LINK UTILI
SITI SEGNALATI

PUBBLICA LE TUE NEWS

------------------
ART IN WORLD
INFO
SERVIZI
CONTATTI
NEWSLETTER
HELP ONLINE

------------------

CERCA NEL SITO



ART IN WORLD

Premio G. D’Annunzio

Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

AIW INTERNATIONAL CONTEMPORARY ARTISTS

ART IN WORLD

ART IN WORLD - pittori ART IN WORLD - designer ART IN WORLD - scultori ART IN WORLD - decoratori ART IN WORLD - incisori ART IN WORLD - fotografi ART IN WORLD - gallerie ART IN WORLD - notizie
PITTORI DESIGNERS SCULTORI DECORATORI INCISORI FOTOGRAFI GALLERIE NEWS

HOME | AIW GALLERIA VIRTUALEAIW YEARBOOK - ANNUARIO 2010 | AIW RECENSIONI | CONCORSO AIW 2010

 
NEWS ART IN WORLD MOSTRE E AVVENIMENTI D'ARTE IN ITALIA E ALL'ESTERO
LEGGI TUTTE LE NEWS SUGLI EVENTI IN CORSO | VAI ALL'ARCHIVIO STORICO DELLE NEWS | SEGNALA UN EVENTO

Bookmark and Share

Articolo pubblicato da: A arte Invernizzi

Niele Toroni


La galleria A arte Invernizzi inaugura giovedì 21 febbraio 2019 alle ore 18.30 una mostra personale di Niele Toroni (Muralto-Locarno, 1937) in cui saranno esposte opere che dialogano con l’ambiente espositivo e la cui progettualità è improntata intorno al numero venticinque.
Dal 1967 Niele Toroni lavora con una precisa metodologia la quale prevede, su supporti differenti, la successione di impronte di pennello n. 50, lasciate a 30 cm di distanza l’una dall’altra, ciascuna delle quali risulta luogo di epifania di un divenire e di una metamorfosi incessante del suo fare nel tempo.
“Niele Toroni ripete la sua impronta di pennello nel tempo e nello spazio. E mai è la stessa cosa, perché lo stesso è lo stesso è lo stesso è irriducibilmente dissociato dall’essere identico. Il pleonasmo diventa batteria; l’energia dell’iterazione, struttura aperta.Non gli alti e bassi dell’anima dell’artista sono gli inibitori dell’identità,ma i luoghi di esplicitazione del metodo. L’esercizio della pittura vera, sbarazzata dalla zavorra di tutti i giudizi di valore e di tutti gli ammiccamenti storici, è la costante: trova in ogni lavoro la propria essenza attraverso il rimando alla sua stessa essenza. Il mondo non viene ridotto a due dimensioni, come altrimenti in un quadro, ma pittura è una determinata situazione e diventa così struttura aperta, liberamente riconcepibile nel tutto.” (Harald Szeemann, 1991).
Al piano superiore verrà installata un’opera costituita da venticinque carte, ciascuna contenente una sola impronta di pennello, installate nella sala espositiva a partire da multipli di 30 cm di distanza affinchè ci si possa lasciar guidare visivamente nella percezione dello spazio come campo attivo; completeranno il progetto espositivo due tele di grandi dimensioni, alcuni interventi a muro e lavori realizzati su differenti supporti, quali manifesti, carte giapponesi e cartoncino.
Al piano inferiore l’opera "Impronte di pennello n. 50 a intervalli di 30 cm" del 1987 - composta da venticinque tele ciascuna di 100x100 cm - ridefinisce le pareti dello spazio espositivo con le sue pennellate ritmate lasciando che lo sguardo del visitatore possa liberamente seguire la loro scansione, frutto di un gesto quasi tantrico, che non è mai ripetizione bensì materializzazione di una irripetibile e sempre mutevole individualità.
In occasione della mostra verrà pubblicata una monografia bilingue contenente una intervista immaginaria di Niele Toroni e un saggio di Giorgio Verzotti, corredata da materiale iconografico che ripercorre il lavoro realizzato dal pittore nel corso degli anni in collaborazione con A arte Invernizzi, sia presso la galleria che in spazi pubblici e privati.


DOVE: A arte Invernizzi, Milano

QUANDO: inaugurazione giovedì 21 febbraio 2019 ore 18.30; PERIODO ESPOSITIVO: 21 FEBBRAIO - 29 APRILE 2019

INFO: Via D. Scarlatti 12, 20124 Milano

EMAIL: info@aarteinvernizzi.it

URL: https://www.aarteinvernizzi.it/it/appuntamenti/niele-toroni-21-02-2019/dettaglio



DOWNLOAD ALLEGATO
 
Aspettando Giovanni
Sguardi di periferia


I segni di Montecchio Emilia
È stato presentato sabato 18 maggio 2019 il progetto creato dall’artista Massimiliano Galliani per MO-EL, l’azienda di Montecchio Emilia attiva nel settore industriale della tecnologia ecologica, a cui il Comune ha affidato l’abbellimento, la manutenzione e la cura della rotatoria sulla tangenziale a sud del paese, all’intersezione con via Galvani.


Luca Bellandi "This-Incanto"
a cura di Maria Grazia Melandri e Antonella Liguori


Nel segno di Antonio Ligabue
"Nel segno di Antonio Ligabue", la galleria Phidias Antiques presenta, dal 18 maggio al 15 giugno 2019, nella propria sede di Reggio Emilia, una retrospettiva dedicata al grande artista emiliano, celebrato nel 2019 dal Museum im Lagerhaus di San Gallo e dal film di Giorgio Diritti. Inaugurazione: sabato 18 maggio, ore 18.00.


Luigi Menozzi. Intrepidi intrecci
Arte e natura si danno la mano nelle fotografie di Luigi Menozzi, esposte dal 10 maggio al 22 novembre 2019 negli spazi di BFMR & Partners a Reggio Emilia. Curata da Sandro Parmiggiani, la mostra è inserita nel circuito Off di “Fotografia Europea”.


Tre Lune
Mostra collettiva con opere di Barbara Nicoletto, Alessandra Binini, Barbara Giavelli che affrontano il tema del sogno, della visione e dell’onirico.


6 STORIE D'ARTE
Sei artisti, sei storie che il linguaggio dell’arte unisce in un unico racconto e apre a nuove prospettive



Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

DECO MOBILI

DECO MOBILI STORE ONLINE

FESTIVAL DELLA VALLE D'ITRIA

  Art in World ® artinworld.com - arteinrete.net - menasinternete.lt - Artisti Contemporanei Internazionali | P.IVA 03108660733 | policy privacy