ITA | ENG | FRA | ESP| LIT | SUE | DEU
1274 Artisti presenti
 

ART IN WORLD

LOGIN UTENTI
Username

Password



dati smarriti?

SEI UN ARTISTA?
REGISTRATI E PUBBLICA LE TUE OPERE SU AIW


------------------

SEI UN GALLERISTA?
REGISTRA LA TUA GALLERIA


------------------

NEWS
GALLERIE
MUSEI
LINK UTILI
SITI SEGNALATI

PUBBLICA LE TUE NEWS

------------------
ART IN WORLD
INFO
SERVIZI
CONTATTI
NEWSLETTER
HELP ONLINE

------------------

CERCA NEL SITO



ART IN WORLD

Premio G. D’Annunzio

Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

AIW INTERNATIONAL CONTEMPORARY ARTISTS

ART IN WORLD

ART IN WORLD - pittori ART IN WORLD - designer ART IN WORLD - scultori ART IN WORLD - decoratori ART IN WORLD - incisori ART IN WORLD - fotografi ART IN WORLD - gallerie ART IN WORLD - notizie
PITTORI DESIGNERS SCULTORI DECORATORI INCISORI FOTOGRAFI GALLERIE NEWS

HOME | AIW GALLERIA VIRTUALEAIW YEARBOOK - ANNUARIO 2010 | AIW RECENSIONI | CONCORSO AIW 2010

 
NEWS ART IN WORLD MOSTRE E AVVENIMENTI D'ARTE IN ITALIA E ALL'ESTERO
LEGGI TUTTE LE NEWS SUGLI EVENTI IN CORSO | VAI ALL'ARCHIVIO STORICO DELLE NEWS | SEGNALA UN EVENTO

Bookmark and Share

Articolo pubblicato da: Ikon Comunicazione

IN TREATMENT

La storia e la cultura del trattamento con i fanghi termali, riscoperte e valorizzate da sette giovani artisti: in mostra le opere create durante le loro residenze in altrettanti alberghi di Abano e Montegrotto Terme (Padova).


INAUGURATA LA MOSTRA DIFFUSA “IN TREATMENT”
La storia e la cultura del trattamento con i fanghi termali, riscoperte e valorizzate da sette giovani artisti: in mostra le opere create durante le loro residenze in altrettanti alberghi di Abano e Montegrotto Terme (Padova).
Sette artisti, sette diversi hotel, altrettante residenze nelle strutture, durante le quali i primi hanno lavorato per ideare e costruire nuove narrazioni della storia e della cultura del fango termale, nonché del suo impiego nei trattamenti di cura e benessere. I risultati di questo originale progetto sono confluiti in una mostra diffusa – intitolata “In Treatment” – inaugurata e ospitata negli alberghi in cui gli artisti hanno lavorato.
L’esposizione, aperta fino a fine anno, rappresenta una tappa significativa di “MACC - Manifattura Commercio e Cultura. Trasformare l’autenticità del territorio veneto in esperienza turistica”, progetto di Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia di cui è responsabile scientifico Fabrizio Panozzo, docente del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia; è realizzata grazie al contributo POR FSE 2014-2020 della Regione del Veneto, in collaborazione con il Consorzio Aquaehotels e il patrocinio dei Comuni di Abano Terme e Montegrotto Terme.
Il progetto
“In Treatment” si inserisce nell’attività di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia che da anni esplora le connessioni tra arte e impresa con “Art&Business”, un vero e proprio modello codificato di intervento per mettere in interazione e dialogo il lavoro dell’artista con quello dell’impresa. «Il progetto traduce un’idea di “artificazione aziendale” che sposta il focus dall’arte, intesa come artefatto decorativo, al lavoro artistico, ossia al suo processo di ideazione, progettazione e realizzazione che implica una relazione professionale tra artista e spazio aziendale» spiega Fabrizio Panozzo, docente del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia e responsabile scientifico del progetto.
La scommessa è che i linguaggi e gli strumenti dell’arte possano contribuire a valorizzare lo straordinario vantaggio competitivo del turismo termale, riposizionandolo presso nuovi target: un cliente che oggi sceglie le proprie destinazioni anche sulla base delle sollecitazioni culturali offerte e tende a chiedere di vivere un’“esperienza”.
La mostra diffusa
Curata da Giovanna Maroccolo, la mostra riunisce gli interventi artistici di Alessio Ballerini, Daniela Di Maro, Elena Candeo, Giacomo Gerboni, Giorgia Severi, Marco Maria Zanin, Simona Sala. Le loro creazioni sono ospitate negli hotel in cui hanno lavorato in residenza, facendo esperienza diretta dei processi produttivi e di utilizzo del fango. I sette hotel coinvolti sono Hotel Terme all’Alba, Hotel Smeraldo, Hotel Dolomiti, Hotel Gran Torino, Hotel Belvedere, Hotel Eliseo, Hotel Terme Commodore.
Le creazioni artistiche
Differenti i linguaggi, diverse le visioni dei singoli artisti. Dalle fotografie in bianco e nero dei materiali e degli oggetti di lavoro, alle sculture con il fango che sembrano spuntare dagli alberi del parco di un hotel e ritraggono antiche figure della mitologia locale, o ancora gli arazzi, che grazie a rilievi calcografici hanno impresso l’impronta delle rocce locali sui “pantassi” (i teli usati nei trattamenti), entrambe le opere a sottolineare lo stretto rapporto con il territorio e la sua storia; dall’installazione sonora (field recordings) che riproduce i rumori dell’acqua e del fango, pensata per accompagnare il trattamento nella penombra silenziosa di una stanza di cura, al video che compone il medesimo percorso concettuale e sottolinea in particolare la dimensione rituale dei gesti quotidiani, ripetuti e sapienti, accostando il fango termale all’accogliente ventre della terra; e ancora l’installazione luminosa che trasforma in “belvedere” il terrazzo di un albergo affacciato alle fangaie, nel suo retro nascosto. E infine c’è lei, conclusione naturale e paradigmatica di tutta la mostra: l’incisione su plexiglas che riproduce una diatomea, microrganismo presente nelle acque e nei fanghi termali. C’è qui racchiusa tutta la forza (ri)generatrice dell’arte e dell’azione artistica che il progetto intende esaltare: è l’invito a uno sguardo nuovo e diverso, capace di andare oltre l’apparenza della materia “semplice” e visibile, e ci conduce nella dimensione profonda dell’invisibile, rivelandoci e svelandoci – qui dentro – mondi di una natura perfetta, che è infinita bellezza e poesia.
Nel progetto gli artisti filtrano così materia (il fango termale) e processo (il trattamento) attraverso le loro poetiche e i diversi linguaggi dell’arte contemporanea. E il loro sguardo si fa simbolica “terapia” nei confronti del contesto produttivo che li ospita: ad essere “in treatment”, in trattamento appunto, non sono più solo gli ospiti ma l’impresa alberghiera stessa, invitata a fare un percorso di analisi e riflessione su sé stessa, su ciò che la rende distintiva, su come si rappresenta ma anche su quello che tende a non mostrare, eppure costituisce un suo punto di forza: il fango termale, appunto, e in particolare il processo produttivo che lo converte in trattamento terapeutico.


DOVE: Abano e Montegrotto Terme



DOWNLOAD ALLEGATO
 
Mirko Baricchi, Giulia Lazzaron - DUO
La Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia presenta la mostra di Mirko Baricchi e Giulia Lazzaron, "DUO". Curata da Chiara Serri, l'esposizione è realizzata in collaborazione con le gallerie Bonioni Arte di Reggio Emilia e Cardelli & Fontana Arte Contemporanea di Sarzana. Inaugurazione: sabato 19 ottobre, ore 17.00.


Mostra personale
Nino Perrone e un’arte che risveglia i sensi


Gradazioni di luce. Geografie di sguardi tra storia e contemporaneità
Dopo il successo riscosso a Singapore, in occasione del Gran Premio di Formula 1, il progetto “Gradazioni di luce. Geografie di sguardi tra storia e contemporaneità” approda alla Fondazione Dino Zoli di Forlì dal 19 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020. La mostra, promossa da DZ Engineering e Fondazione Dino Zoli, è curata da Gigliola Foschi e Nadia Stefanel con opere di sei fotografi italiani. Inaugurazione: sabato 19 ottobre, ore 18.00.


Visioni intime e della terra
collettiva di artisti


Omar Galliani, Michelangelo Galliani, Massimiliano Galliani. ARTREE
La storica Galleria delle Arti di Città di Castello di Perugia presenta, dal 12 ottobre al 12 dicembre 2019, “ARTREE”, mostra collettiva di Omar Galliani, Michelangelo Galliani e Massimiliano Galliani a cura di Gian Ruggero Manzoni.


Oversize. Grandi capolavori dalle collezioni del CAMeC
Con la mostra "Oversize. Grandi capolavori dalle collezioni del CAMeC", il Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia dedica un nuovo progetto espositivo alle sue collezioni permanenti. La mostra, a cura di Eleonora Acerbi, presenta una quarantina di lavori di grande formato, alcuni dei quali mai esposti prima. Inaugurazione: 12 ottobre 2019 ore 18.00, in occasione della XV Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI.


MONDO INVISIBILE
Mostra personale di Vittorio Valente


Libri-Liberi
Giorgio Bevignani in mostra a Cesena



Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

DECO MOBILI

DECO MOBILI STORE ONLINE

Fondazione Paolo Grassi

  Art in World ® artinworld.com - arteinrete.net - menasinternete.lt - Artisti Contemporanei Internazionali | P.IVA 03108660733 | policy privacy