ITA | ENG | FRA | ESP| LIT | SUE | DEU
1272 Artisti presenti
 

ART IN WORLD

LOGIN UTENTI
Username

Password



dati smarriti?

SEI UN ARTISTA?
REGISTRATI E PUBBLICA LE TUE OPERE SU AIW


------------------

SEI UN GALLERISTA?
REGISTRA LA TUA GALLERIA


------------------

NEWS
GALLERIE
MUSEI
LINK UTILI
SITI SEGNALATI

PUBBLICA LE TUE NEWS

------------------
ART IN WORLD
INFO
SERVIZI
CONTATTI
NEWSLETTER
HELP ONLINE

------------------

CERCA NEL SITO



ART IN WORLD

Premio G. D’Annunzio

Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

AIW INTERNATIONAL CONTEMPORARY ARTISTS

ART IN WORLD

ART IN WORLD - pittori ART IN WORLD - designer ART IN WORLD - scultori ART IN WORLD - decoratori ART IN WORLD - incisori ART IN WORLD - fotografi ART IN WORLD - gallerie ART IN WORLD - notizie
PITTORI DESIGNERS SCULTORI DECORATORI INCISORI FOTOGRAFI GALLERIE NEWS

HOME | AIW GALLERIA VIRTUALEAIW YEARBOOK - ANNUARIO 2010 | AIW RECENSIONI | CONCORSO AIW 2010

 
NEWS ART IN WORLD MOSTRE E AVVENIMENTI D'ARTE IN ITALIA E ALL'ESTERO
LEGGI TUTTE LE NEWS SUGLI EVENTI IN CORSO | VAI ALL'ARCHIVIO STORICO DELLE NEWS | SEGNALA UN EVENTO

Bookmark and Share

Articolo pubblicato da: Maria Grazia Melandri

Silvia Papas - Lost

a cura di Maria Grazia Melandri


Un nuovo grande progetto dell'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Cervia in collaborazione con L'Immagine Arte sarà ospitato nelle sale espositive del Magazzino del Sale Torre con le opere dell'artista Silvia Papas, interprete della Pop Art europea.
Torna ad esporre in Italia dopo diversi anni e, successivamente la grande mostra allestita al Museo di Castel dell'Ovo a Napoli nel 2017/18, arriva fino a noi.
Lost è il titolo della mostra personale che l'artista, padovana di adozione, presenterà a Cervia. Questo nuovo ciclo sviluppato fra Stati Uniti ed Europa, dove abitualmente soggiorna, nasce dall'interesse di Papas verso il tema della natura, resasi conto che l'essere umano ha iniziato a sentire/capire la necessità di essa per liberarsi della giungla delle città, dove caos, traffico e inquinamento avvelenano le vite. In una società da "copertina", distante dalla realtà, il mondo, gli uomini, hanno la necessità di ritrovare equilibrio e armonia.
Il vuoto e la freddezza delle immagini dei lavori precedenti, "le città, caotiche e piene di traffico", tanto care all'artista, contrapposte al bisogno reale di spazi aperti, di respirare pulito, di umanità. La perdita del senso della misura, dello smarrimento dei valori fino allo spaesamento che si sta vivendo nella mancanza di valori o esempi da seguire, lasciano spazio a lavori in una ricerca di sintonia con la terra e il verde, ultimo baluardo di una vita futura. Tutto questo Silvia Papas tenta di mettere in risalto con le opere visibili alla mostra cervese.
La mostra presenterà opere pittoriche degli ultimi anni; l’avanguardia lucente di una società destabilizzata dal proprio benessere con le contrapposizioni ideologiche germinate nell’emarginazione. La frenesia della vita contemporanea nelle grandi città, le sue strade aggredite da auto e motociclette scintillanti, il caos della folla, fanno da sfondo al manifestarsi di figure che non smarriscono tuttavia la propria facoltà di affascinare, fino, ai recentissimi lavori che prendono spunto da quella natura maltrattata, calpestata e usata dal genere umano. Figure che danno vita a rappresentazioni, esaltando la ritmica delle stesure cromatiche.
L’opera della pittrice italiana è amata e apprezzata in varie parti del mondo, oltre all'Italia, da Gallerie e Musei che espongono i suoi lavori in Paesi come Spagna, nord Europa, Grecia, e Stati Uniti. Seguita con sempre crescente interesse da pubblico, collezionisti, importanti operatori del settore e della critica specializzata internazionale.
Silvia Papas rappresenta con senso critico il periodo nel quale vive, non tralasciando mai il punto di vista femminile.
Date: 1-17 marzo 2019
Catalogo: presente alla mostra
Feriali: 10-13 / 15-19 Festivi e domenica: 10-19 Ingresso libero
Info: Servizio progettazione culturale- tel. 0544.979329 - mail: serv-cultura@comunecervia.it
www.turismo.comunecervia.it


DOVE: MAG- Magazzino del Sale Torre via N: Sauro, 24, Cervia - Ra

QUANDO: dal 1 al 17 marzo 2019

INFO: Vernissage: 1 marzo 2019 ore 20.30

EMAIL: limmaginecesena@gmail.com

URL: http://www.comunecervia.it/



DOWNLOAD ALLEGATO
 
I segni di Montecchio Emilia
È stato presentato sabato 18 maggio 2019 il progetto creato dall’artista Massimiliano Galliani per MO-EL, l’azienda di Montecchio Emilia attiva nel settore industriale della tecnologia ecologica, a cui il Comune ha affidato l’abbellimento, la manutenzione e la cura della rotatoria sulla tangenziale a sud del paese, all’intersezione con via Galvani.


Luca Bellandi "This-Incanto"
a cura di Maria Grazia Melandri e Antonella Liguori


Nel segno di Antonio Ligabue
"Nel segno di Antonio Ligabue", la galleria Phidias Antiques presenta, dal 18 maggio al 15 giugno 2019, nella propria sede di Reggio Emilia, una retrospettiva dedicata al grande artista emiliano, celebrato nel 2019 dal Museum im Lagerhaus di San Gallo e dal film di Giorgio Diritti. Inaugurazione: sabato 18 maggio, ore 18.00.


Luigi Menozzi. Intrepidi intrecci
Arte e natura si danno la mano nelle fotografie di Luigi Menozzi, esposte dal 10 maggio al 22 novembre 2019 negli spazi di BFMR & Partners a Reggio Emilia. Curata da Sandro Parmiggiani, la mostra è inserita nel circuito Off di “Fotografia Europea”.


Tre Lune
Mostra collettiva con opere di Barbara Nicoletto, Alessandra Binini, Barbara Giavelli che affrontano il tema del sogno, della visione e dell’onirico.


6 STORIE D'ARTE
Sei artisti, sei storie che il linguaggio dell’arte unisce in un unico racconto e apre a nuove prospettive


Alfredo Serri
a Galleria Open Art di Prato ospita la mostra di Alfredo Serri, un maestro colto e discreto nella Firenze del dopoguerra.



Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

DECO MOBILI

DECO MOBILI STORE ONLINE

Fondazione Paolo Grassi

  Art in World ® artinworld.com - arteinrete.net - menasinternete.lt - Artisti Contemporanei Internazionali | P.IVA 03108660733 | policy privacy