ITA | ENG | FRA | ESP| LIT | SUE | DEU
1269 Artisti presenti
 

ART IN WORLD

LOGIN UTENTI
Username

Password



dati smarriti?

SEI UN ARTISTA?
REGISTRATI E PUBBLICA LE TUE OPERE SU AIW


------------------

SEI UN GALLERISTA?
REGISTRA LA TUA GALLERIA


------------------

NEWS
GALLERIE
MUSEI
LINK UTILI
SITI SEGNALATI

PUBBLICA LE TUE NEWS

------------------
ART IN WORLD
INFO
SERVIZI
CONTATTI
NEWSLETTER
HELP ONLINE

------------------

CERCA NEL SITO



ART IN WORLD

Premio G. D’Annunzio

Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

AIW INTERNATIONAL CONTEMPORARY ARTISTS

ART IN WORLD

ART IN WORLD - pittori ART IN WORLD - designer ART IN WORLD - scultori ART IN WORLD - decoratori ART IN WORLD - incisori ART IN WORLD - fotografi ART IN WORLD - gallerie ART IN WORLD - notizie
PITTORI DESIGNERS SCULTORI DECORATORI INCISORI FOTOGRAFI GALLERIE NEWS

HOME | AIW GALLERIA VIRTUALEAIW YEARBOOK - ANNUARIO 2010 | AIW RECENSIONI | CONCORSO AIW 2010

Stefano Giacintucci E-MAIL ARTISTA (categoria: Pittori)
Top Level

I contenuti qui di seguito riportati, sono a cura esclusiva dell'artista

 
Bookmark and Share
OPERE
 
Laudato sia l'ulivo del mattino
Laudato sia l'ulivo del mattino
 
 
Torre di Cerrano
Torre di Cerrano
 
 
Come fili di un violino
Come fili di un violino
 
 
Come fiammelle accese
Come fiammelle accese
 
 
L'urlo di Maia
L'urlo di Maia
 
 
Centodue
Centodue
 
 
Alba nel buio
Alba nel buio
 
 
L'eroe rosso
L'eroe rosso
 
 
L'intensità
L'intensità
 
 
L'ora del silenzio
L'ora del silenzio
 

BIOGRAFIA:

STEFANO GIACINTUCCI Pittore-Scultore PROFILO Nasce a Pescara il 1/10/1973 e sin da giovanissima età dimostra spiccata attitudine alla creatività; la sua vena artistica si forma e si sviluppa ulteriormente presso il liceo artistico di Pescara (dove si è diplomato con ottimi risultati), in cui inizialmente sperimenta e utilizza tutte le tecniche pittoriche, aderendo alla pittura figurativa e prediligendo paesaggi e ritratti. Sono anni in cui l’arte è per lui un iter di vita legato in modo indissolubile ad ogni sua necessità interiore: è, infatti, alla continua ricerca di un equilibrio tra la realtà e la sua verità simbolica; dipingere o scolpire, in poche parole “rappresentare”, per lui vuol dire osservare, cercare, scoprire intorno a sé in ogni angolo, in ogni sprazzo di luce o zona d'ombra la realtà per poi riprodurla, plasmata con la forza delle proprie emozioni. In seguito si orienta verso uno stile personale espressivo più intimista ed emozionale, pervaso da forme e ritratti di volti straniati e deformati; in essi la forma dell’anima si propone come un itinerario, che, quasi “mentis in Deum”, conduce ad una amara presa di coscienza della condizione decontestualizzata dell’uomo contemporaneo, in perenne bilico tra natura e cultura, tra universale e particolare, tra estetica ed etica… tra Io e mondo, insomma. Il desiderio di rappresentare cose nuove lo spinge ben presto, attraverso tecniche e stili più disparati, a nuove produzioni: passa dalla grafica più fredda in bianco e nero all’esplosione dei colori che si dispongono alla ricerca di un mondo incontaminato e luminoso… paesaggi, figure, ritratti, luoghi in cui eventi di semplice o significativa importanza, destinati a ripetersi ciclicamente, sono capaci, ad ogni reiterazione, di rinnovarsi in modo differente ed imprevedibile. Una svolta nel suo percorso artistico avviene con l’ingresso nel mondo della moda; l’esperienza professionale, lo ha portato infatti ad acquisire particolari competenze trasversali, versatili e creative. Ma è solo una piccola parentesi, e la pittura rientra prepotente nella sua vita con la forza di un fiume in piena che lo spinge irrefrenabilmente alla realizzazione di numerose opere; il 2015 rappresenta quindi la sua palingenesi, l’anno in cui la sua gelosa ritrosia lascia luogo all’incontro… e le sue opere piu’ recenti, si offrono ora ad altri sguardi.


RECENSIONI:

Massimo Pasqualone Sul far della sera: le poetiche di Stefano Giacintucci Stefano Giacintucci vive il tempo dell’emozione attraverso la capacità di fissare gli attimi ed i momenti che il paesaggio dona all’artista, a volte sul far della sera, quando il peso delle emozioni si fa tsunami, a volte all’interno del secondo, quando l’eternità si manifesta e diventa epifania della vita, vita che solo l’artista, il vero artista, riesce a cogliere, pur nella frammentazione e nella frantumazione dei sentimenti. In questo angolo della coscienza si gioca il dettato pittorico di Stefano Giacintucci, da un lato avvinto da una decisa poetica della luce, dall’altro franto dalla sovrapposizione delle esperienze artistiche, perché ogni artista sa il qui ed ora della propria biografia esistenziale ed esperienziale che sempre si interseca con l’oggi e con la speranza del domani. Le poetiche divengono allora molteplici, si fanno esperienza di condivisione, perché ogni opera d’arte è sempre opera aperta, visione, previsione, assaggio di una intrinsceca emozione che l’artista, attraverso il colore, manifesta sulla tela. Stefano Giacintucci ragiona con queste dinamiche, mai dimentico che alla fine l’arte è la più grande possibilità di dire, di dire l’indicibile, di dire l’invisibile e renderlo visibile.


 
 
Sheep Art
Arte in transumanza


Red Door
bipersonale con Costanza Zappa e Kadhum


Il racconto di Siponto
Un esempio di conservazione e valorizzazione del patrimonio storico archeologico in Italia


Fabio Giampietro, The leap
Mostra di Fabio Giampietro alla Galleria de' Bonis


Thomas Orthmann "Finestre sull'immaginario"
Una retrospettiva di grande pregio dedicata all’immaginario di Thomas Orthmann. Oltre 40 tele di grandi e piccole dimensioni ripercorrono il percorso artistico del visionario artista tedesco che amava definirsi “un piccolo marchigiano”


Carte d'Oriente. Carte d'Occidente
Mostra di opere su carta di Omar Galliani da Vicolo Folletto Art Factories


Sergio Zanni. Alla ricerca del perturbante
Mostra a cura di Sandro Parmiggiani



Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

DECO MOBILI

DECO MOBILI STORE ONLINE

Fondazione Paolo Grassi

  Art in World ® artinworld.com - arteinrete.net - menasinternete.lt - Artisti Contemporanei Internazionali | P.IVA 03108660733 | policy privacy