ITA | ENG | FRA | ESP| LIT | SUE | DEU
1258 Artisti presenti
 

ART IN WORLD

LOGIN UTENTI
Username

Password



dati smarriti?

SEI UN ARTISTA?
REGISTRATI E PUBBLICA LE TUE OPERE SU AIW


------------------

SEI UN GALLERISTA?
REGISTRA LA TUA GALLERIA


------------------

NEWS
GALLERIE
MUSEI
LINK UTILI
SITI SEGNALATI

PUBBLICA LE TUE NEWS

------------------
ART IN WORLD
INFO
SERVIZI
CONTATTI
NEWSLETTER
HELP ONLINE

------------------

CERCA NEL SITO



ART IN WORLD

Premio G. D’Annunzio

Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

AIW INTERNATIONAL CONTEMPORARY ARTISTS

ART IN WORLD

ART IN WORLD - pittori ART IN WORLD - designer ART IN WORLD - scultori ART IN WORLD - decoratori ART IN WORLD - incisori ART IN WORLD - fotografi ART IN WORLD - gallerie ART IN WORLD - notizie
PITTORI DESIGNERS SCULTORI DECORATORI INCISORI FOTOGRAFI GALLERIE NEWS

HOME | AIW GALLERIA VIRTUALEAIW YEARBOOK - ANNUARIO 2010 | AIW RECENSIONI | CONCORSO AIW 2010

 
NEWS ART IN WORLD MOSTRE E AVVENIMENTI D'ARTE IN ITALIA E ALL'ESTERO
LEGGI TUTTE LE NEWS SUGLI EVENTI IN CORSO | VAI ALL'ARCHIVIO STORICO DELLE NEWS | SEGNALA UN EVENTO

Bookmark and Share

Articolo pubblicato da: Museo Sistema

Tesori dalla Valnerina


L’Umbria è una terra che reagisce agli eventi con la forza del suo patrimonio culturale.
Fino al 30 luglio 2017 la Rocca Albornoziana – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto ospita un nucleo di opere straordinarie tratte in salvo dal recente sisma del Centro Italia, grazie ad un’importante mostra, dal titolo “Tesori dalla Valnerina”, organizzata da Regione Umbria, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Archidiocesi di Spoleto-Norcia, Comune di Spoleto, Comune di Cascia, Comune di Norcia, Comune di Preci e Comune di Sant’Anatolia di Narco. La mostra è a cura di Marica Mercalli, Antonella Pinna e Rosaria Mencarelli.
La produzione è affidata a Sistema Museo. Sculture, dipinti, manufatti, oggetti di oreficeria, arredi e volumi sacri focalizzano il racconto, personale e partecipato, di luoghi e percorsi storici, restituendo una visione della ricchezza artistica di questo straordinario territorio.
L’evento si inserisce nel programma “Scoprendo l’Umbria”, fortemente voluto e promosso dalla Regione Umbria per sostenere e valorizzare le attività dei musei, un’esperienza autentica da vivere in oltre 170 tra musei, ecomusei e siti archeologici.
La mostra “Tesori dalla Valnerina”, allestita nella prestigiosa sede della Rocca Albornoziana di Spoleto, è nata da un’intesa tra Regione Umbria e Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per dare conto di un primo intervento di messa in sicurezza e restauro di un gruppo di 30 opere provenienti dalle chiese danneggiate dalle scosse di terremoto e dal Museo della Castellina di Norcia, anch’esso chiuso per inagibilità. Le opere sono state prelevate dagli edifici, grazie al grande lavoro delle squadre formate dai tecnici del Ministero, dai Vigili del Fuoco, dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, dall’Esercito e dai volontari della Protezione Civile, e quindi ricoverate nel deposito di sicurezza in località Santo Chiodo di Spoleto, di proprietà della Regione Umbria e concesso nella fase ‘emergenza’ al MiBACT per tutte le attività di salvaguardia dei beni culturali.
I “Tesori dalla Valnerina” vanno così ad aggiungersi alle opere già esposte dal 5 marzo, gli “Ospiti in Rocca”, che hanno costituito il primo segno tangibile di una volontà di ripresa che ha coinvolto anche altre due regioni del cratere interessato dal sisma del 2016, il Lazio e le Marche. Tutta l’iniziativa è strettamente legata alla campagna di raccolta fondi per sostenere il restauro di alcune opere danneggiate dal terremoto; è possibile contribuire alla raccolta fondi nella piattaforma web Starteed (https://valorecultura.starteed.com/it/lightquake).
Alle ferite del sisma enti e cittadini reagiscono invitando tutti gli amanti dell'Umbria a visitare i musei e i monumenti che sono aperti, vitali e offrono uno straordinario spaccato di storia, arte, ambiente e tradizioni.
“Scoprendo l’Umbria” è il messaggio che accompagna la campagna di valorizzazione e promozione della regione, a partire dalla mostra alla Rocca di Spoleto, per sensibilizzare i visitatori a percorrere un territorio ricco di storia, arte, tradizioni e saperi e a conoscerlo attraverso le diverse sfaccettature dei beni che sono conservati nei suoi 170 musei, aree archeologiche e ecomusei.
La card consegnata con il biglietto della mostra permette di ricevere agevolazioni in molti musei dell’Umbria (biglietti ridotti e sconti), indicate sul sito www.scoprendolumbria.it
Centinaia di proposte, itinerari e curiosità in grado di suscitare emozioni intense in chi le vive.
Durata: 5 marzo – 30 luglio 2017
Orari di apertura: dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30, lunedì dalle 9.30 alle 13.30; aperture straordinarie in occasione di eventi speciali, ponti e festività. Ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura.
Tariffe: L’ingresso alla Rocca Albornoziana – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto comprende la visita alla mostra. Intero € 7,50, ridotto € 3,75 (da 18 a 25 anni), gratuito fino a 17 anni, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiBACT. Ingresso gratuito la prima domenica del mese. Spoleto Card: Red Card € 9,50, Green Card € 8,00 (+ 65, da 7 a 25 anni, gruppi oltre 15 persone). Con la card consegnata insieme al biglietto della mostra è possibile usufruire di agevolazioni in molti musei dell’Umbria (biglietti ridotti e sconti), indicati su www.scoprendolumbria.it
Visite guidate: gruppi fino a 25 unità € 80,00; scuole € 60,00; in lingua € 100,00; individuali € 3,00 (la domenica ore 15.30). Tariffe personalizzate per visite guidate alla mostra + città e itinerari turistici regionali. Le visite sono su prenotazione. Deposito per i beni culturali di Santo Chiodo: visite guidate su prenotazione € 80 (il 50% del ricavo contribuirà al finanziamento dei restauri delle opere d’arte danneggiate dal sisma).
Info e prenotazioni
Sistema Museo
tel. 0743 224952 – 340 5510813
email. spoleto@sistemamuseo.it
www.scoprendolumbria.it


DOVE: Rocca Albornoziana, Spoleto

URL: http://www.scoprendolumbria.it/it/mostre/tesori-valnerina_3.html

Gesine Arps, Mirabilia
L'artista tedesca in mostra a Fano


Frammenti
Venti artisti dagli anni ’50 ai giorni nostri


Luce Città per l’Arte - Lumen
La collaborazione tra Finpolo - Luce Città Illuminazione e il Circolo degli Artisti di Reggio Emilia si rinnova con la collettiva “Lumen”, a cura di Gaia Bertani e Nicla Ferrari, in programma dal 1 dicembre 2017 al 27 gennaio 2018. All’interno dello showroom e punto vendita di via Fratelli Cervi n. 4 saranno esposte una trentina di opere realizzate da dodici autori legati al Circolo degli Artisti. Inaugurazione venerdì 1 dicembre, ore 19.00.


Aqua Aura - Millennial Project
La Sinagoga di Reggio Emilia ospita, dal 2 dicembre 2017 al 14 gennaio 2018, “Millennial Project”, esposizione personale dell’artista Aqua Aura che individua nelle distese sublimi dei ghiacciai polari la metafora di un tempo cristallizzato, custode di gocce di memoria, lacrime di nascita e rinascita di culture millenarie. A cura di Chiara Serri e realizzata in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia / Musei Civici, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Reggio Emilia e del Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS), la mostra sarà inaugurata sabato 2 dicembre 2017, alle ore 17.30.


Tra forma e suono - Ion Koman, Mikhail Roshnyak, Mikhail Tzarush
La Galleria RezArte Contemporanea di Reggio Emilia, in collaborazione con il Centro Culturale MIR di Novara, presenta “Tra forma e suono”, esposizione collettiva con opere di Ion Koman, Mikhail Roshnyak e Mikhail Tzarush. Accompagnata da un testo critico di Vitaly Patsyukov, Direttore del Dipartimento Progetti Sperimentali per l’Arte Contemporanea del Ministero della Cultura della Federazione Russa, la mostra sarà inaugurata sabato 25 novembre alle ore 17.00.


Ruggero Innocente / Paesaggi tra terra acqua cielo
Ruggero Innocente dipinge le atmosfere, i colori, le vibrazioni della sua terra, il Veneto


Grand Tour, Luoghi e atmosfere di un Paese incantato
La magia del “Grand Tour”, i luoghi e le atmosfere di un Paese incantato rivivono, dal 25 novembre 2017 al 10 febbraio 2018, alla Galleria RezArte Contemporanea di Reggio Emilia. La mostra, curata da Antonio Brighi con opere realizzate dai protagonisti dell’Ottocento italiano ed europeo provenienti da collezioni private, sarà inaugurata sabato 25 novembre alle ore 17.00.



Art in World premia i vincitori del Premio D''''Annunzio

DECO MOBILI

DECO MOBILI STORE ONLINE

FESTIVAL DELLA VALLE D'ITRIA

  Art in World ® artinworld.com - arteinrete.net - menasinternete.lt - Artisti Contemporanei Internazionali | P.IVA 03108660733 | policy privacy